Benvenuti alla Bolkestein!! Il comune di Martinsicuro indice bandi destinati esclusivamente a strutture ricettive.

Al momento stai visualizzando Benvenuti alla Bolkestein!! Il comune di Martinsicuro indice bandi destinati esclusivamente a strutture ricettive.

 

Benvenuti alla Bolkestein!! Per avere un assaggio di quello che potrebbe accadere a breve nei comuni italiani che dovranno mettere a gara migliaia di concessioni, basta leggere la delibera di giunta del Comune di Martinsicuro.

L’atto prevede la messa a bando di 4 nuove concessioni, riguardanti aree demaniali marittime finalizzate all’insediamento di servizi di ombreggio (attrezzature balneari) site sul litorale del Comune e che consistono dei seguenti lotti:
1. lotto n°01 con un fronte mare di mt.25,00 e una profondità di mt.14,00 circa, con una superficie territoriale di circa mq.350,00
2. lotto n°02 con un fronte mare di mt.25,00, e una profondità di mt.45,00 circa, con una superficie territoriale di circa mq.1.125,003.
3. lotto n°03 con un fronte mare di mt.25,00, e una profondità di mt.45,00 circa, con una superficie territoriale di circa mq.1.125,004. lotto n°04 con un fronte mare di mt.25,00, e una profondità di mt.64,00 circa, con una superficie territoriale di circa mq.1.600,00.

Ma incredibilmente, nonostante i criteri di trasparenza previsti dalla Bolkestein, le domande di partecipazione alla gara possono essere presentate da titolari di strutture ricettive esistenti, prive di concessione demaniale marittima.
Se questo è l’inizio, ne vedremo delle belle…..

 

Scarica il bando

Questo articolo ha 2 commenti

  1. Raffaello Giovannini

    Se trattasi di nuove comcessoni, cioè libere, può essere accettabile la paretcipaziome esclusiva a strutture ricettive, perché sarebbe un completamento deila pfferta unificata dei due servizi. Sarebbe assolutamente da esculidere, venisse assegnata una Concessione esistente.

  2. Raffaello Giovannini

    Non parlerei di Bolkestein, perché tale procedura non è prevista in tale direttiva, però è da considerarsi valida, in quanto il Demanio marittimo è di competenza dello Stafo Italiano con delega alle Regioni, e da queste ai Comuni.

Lascia un commento